30 Dic 2017 11:00
Il cantiere di allestimento del Museo delle Navi Antiche di Pisa. Aree tematiche IV e V

 

Trenta navi romane con il loro carico di anfore, ceramiche, vetri, metalli e strumenti di bordo, sono state scavate e restaurate in 16 anni di lavori, dal 1998 al 2016. E’ stato ricomposto il mosaico di una lunga storia, fatta di commerci e marinai, navigazioni e rotte, vita quotidiana a bordo e naufragi.

Gli Arsenali Medicei sono sembrati da subito il luogo più adatto per la realizzazione di un Museo, che è ancora in corso di completamento. Al pubblico saranno visibili due aree tematiche, cominciando da quello che si è potuto allestire sin qui, sia per quanto riguarda la realizzazione delle parti strutturali e architettoniche sia per quanto riguarda le prime navi restaurate: si parte dunque dalla sala V, dove si possono vedere la Nave F, la Nave I e la ricostruzione a grandezza naturale della Nave C, e si conclude con una sezione introduttiva a questa, la sala IV, con l’esposizione della prima imbarcazione rinvenuta, la Nave A. L’allestimento si è di recente ulteriormente arricchito con l’arrivo dell’Alkedo, grande imbarcazione a remi di età augustea, trattata presso il Centro di Restauro del legno Bagnato. Si tratta di una delle più rilevanti scoperte del Cantiere delle Navi: una nave a remi (12 rematori) che conserva pressoché intatta gran parte dello scafo, compresa la prua fendiacque e le panche dei rematori, su una delle quali era inciso il nome della imbarcazione, ALK(E)DO (il gabbiano).

 

Durata della visita 1 ora e mezza

Prezzo della visita guidata  euro 12, bambini 6/14 anni euro 5, under 6 gratuito

 

Continua a dicembre la nostra collaborazione con l’Associazione Tumori Toscana – ATT, alla quale devolveremo 2 euro a partecipante su alcune delle visite che realizziamo. Un piccolo gesto, di estrema importanza. Noi di EnjoyFirenze raccoglieremo il ricavato, che verrà versato entro il 31 dicembre 2017.

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Soprintendenza Archeologica per la Toscana

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mail a turismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione


Loading Map....