25 Nov 2017 15:30
Il Cimitero Evangelico degli Allori

Forse non tutti sanno che il mondo a Firenze si trova al Cimitero degli Allori, il piccolo cimitero tra le Due Strade e il Galluzzo aperto nel 1860, quando le comunità non cattoliche di Firenze non poterono più seppellire i loro defunti nel Cimitero degli Inglesi a Piazzale Donatello, poiché con l’abbattimento delle mura questo si era venuto a trovare dentro la città e quindi i regolamenti comunali vi vietavano la sepoltura.

Il Cimitero si offre come itinerario nella memoria di tante personalità di una Firenze multiculturale: dagli Acton a Stibbert, da Horne a Meyer sino alla Fallaci. Ci si imbatte in tante storie di uomini e donne vissute in città passeggiando lungo i viali del Cimitero, persone arrivate da tutta Europa e oltre, che scelsero di vivere e morire a Firenze. Nato come cimitero protestante, dal 1970 accoglie defunti appartenenti anche ad altre confessioni, tanto che in questo luogo si ritrovano 50 nazionalità e 30 religioni diverse.

Durata circa 1 ora e mezza

Prezzo della visita guidata euro 14, bambini 8 euro

Con il mese di ottobre abbiamo iniziato una importante collaborazione con l’Associazione Tumori Toscana – ATT, alla quale devolveremo 2 euro a partecipante su alcune delle visite che realizziamo. Abbiamo quindi pensato di sospendere in queste occasioni gli sconti previsti per gli adulti, chiedendo anche il vostro contributo. Un piccolo gesto, di estrema importanza. Noi di EnjoyFirenze raccoglieremo il ricavato, che verrà versato entro il 31 dicembre 2017.

A cura di Cooperativa Archeologia

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mail a turismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione


Loading Map....