12 Mar 2017 10:00
Giotto architetto: il Campanile e il Museo dell’Opera del Duomo

“Nel detto anno (1334) (…), si cominciò a fondare il campanile nuovo (…) di costa a la faccia della chiesa in su la piazza di Santo Giovanni (…) e proveditore della detta opera (…) fue fatto per lo Comune maestro Giotto nostro cittadino, il più sovrano maestro stato in dipintura che si trovasse al suo tempo (…)”

(Giovanni Villani, Cronica)

In occasione dei 750 dalla nascita di Giotto, proponiamo un percorso alla scoperta della grande eredità artistica che ha lasciato a Firenze nell’architettura con il Campanile di Giotto, la più eloquente testimonianza dell’architettura gotica fiorentina del Trecento.

Rivestito di marmi bianchi, rossi e verdi come quelli che adornano la Cattedrale, il maestoso campanile a base quadrata fu iniziato da Giotto nel 1334.

Alla sua morte, avvenuta nel 1337, Giotto riesce a vedere realizzata solo la prima parte del progetto, fino all’altezza delle formelle esagonali, eseguite da Andrea Pisano su disegni dello stesso Giotto, e i rilievi, anticamente con campitura azzurra, dello stesso Andrea Pisano e di Luca della Robbia.

Proseguiremo la visita all’interno del Museo dell’Opera del Duomo, la più importante collezione al mondo di scultura sacra medievale e rinascimentale fiorentina, dove nella Galleria del Campanile al primo piano si possono ammirare gli originali delle sedici statue monumentali e dei cinquantaquattro rilievi, opere di Andrea Pisano con vari aiuti, tra cui il figlio Nino, che ornavano in origine il Campanile, ora sostituiti da copie.

 

Durata della visita 2 ore e mezzo

Biglietto di ingresso al Museo euro 15 (che consente l’accesso entro le 24 ore a tutti i monumenti dell’Opera del Duomo), 6-11 anni euro 3,00, gratuito under 6

Prezzo della visita guidata euro 14, scontato per soci Coop euro 12, bambini euro 8

Auricolari facoltativi euro 1.50

A cura di Cooperativa Archeologia

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mailturismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....