9 Giu 2021 18:30
Il Romanico Fiorentino – NOVITA’

Dopo lunghi secoli di decadenza, Firenze dall’XI secolo visse un periodo di ripresa economica in cui si tornò a dedicarsi all`arte e alla costruzione di edifici pubblici. All`epoca lo stile architettonico dominante era il Romanico, che aveva cominciato a diffondersi nell`Italia settentrionale a partire dal VII secolo: gli edifici romanici, per lo più chiese, erano caratterizzati dall`assenza di motivi decorativi esterni ricchi ed elaborati, mentre gli interni erano solitamente rivestiti di affreschi e mosaici.
Il Romanico fiorentino e toscano ebbe caratteri estremamente peculiari: l’elemento più evidente di tale stile è la partizione delle facciate in arcate a tutto sesto cieche, poggianti su semicolonne, e in riquadri geometrici, ottenuti da intarsi marmorei bicolori (bianco e verde). Gli esempi più importanti di romanico fiorentino sono il Battistero di San Giovanni e la basilica di San Miniato al Monte: ci sono però anche altre chiese meno note, che questo itinerario vi farà scoprire! Anche se lo stile romanico fiorentino non ha prodotto molte opere e non ha avuto la diffusione del romanico pisano o lombardo, la sua influenza è stata determinante in quanto ha costituito la base alla quale attinsero gli artisti che crearono l’architettura del Rinascimento.

Durata della visita 2 ore

Prezzo della visita guidata euro 12, bambini dai 6 ai 12 anni euro 8

Auricolari obbligatori euro 1,50

A cura di Cooperativa Archeologia

L’ evento è organizzato nel rispetto delle normative in materia di Covid 19

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mailturismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....