9 Nov 2016 14:30
La vittima più illustre dell’alluvione: Santa Croce e il Cristo di Cimabue

La storia del salvataggio degli affreschi di Taddeo Gaddi e del Cristo di Cimabue colpiti dall’alluvione in Santa Croce. L’alluvione sommerge la Basilica nelle prime ore del mattino e quando le acque defluiscono le opere risulteranno deturpate dal fango e dalla nafta. Una visita particolare, in cui i nostri storici dell’arte e restauratori racconteranno quelle ore drammatiche e l’eccezionale opera di restauro realizzata sugli affreschi e sul Cristo di Cimabue, “la vittima più illustre dell’alluvione”, come la definì Paolo VI.

 

In collaborazione con il Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze, in occasione della V edizione dedicata al 50° anniversario della Alluvione, un itinerario per raccontare l’alluvione e per riscoprire i monumenti e le opere d’arte che abbiamo rischiato di perdere per sempre.

 

Durata della visita 2 ore

Costo della visita guidata euro 14, speciale Salone del Restauro e soci Coop euro 12

Biglietto di ingresso alla Basilica intero euro 8, oltre 14 pax euro 4, gratuito under 11 e residenti a Firenze e provincia.

Noleggio auricolari obbligatori per l’accesso in gruppo euro 1,50

 

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Salone dell’Arte e del Restauro di Firenze

 

 

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mailturismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....