9 Set 2021 18:30
L’ALTRA FIRENZE: passeggiate fotografiche fuori dal centro. Le colline del Galluzzo

Territorio di confine e raccordo, prolungamento di Firenze verso sud, incrocio straordinario di comunità o comuni diversi: questo è il Galluzzo con le sue colline. È anche il territorio di due fiumi, l’Ema e la Greve. E di tre importanti e storici assi stradali: le Vie Senese e Cassia (per Siena e, quindi, per Roma) e la via Volterrana (per Volterra). Alla confluenza di territori litologici diversi: la “pietra forte” di Monteripaldi, l’arenaria ricca di calce, con cui un tempo si realizzavano i lastricati stradali perché resistente all’usura, e il galestrino dei poggi imprunetini, buono per la terracotta e per l’agricoltura. Un bellissimo territorio, impreziosito da “case da signore”, ville, giardini e poderi disseminati nell’arco delle sue colline, con una storia importante: da piccolo borgo tardo-duecentesco, il Galluzzo divenne sede della omonima Lega, nel 1415 fu “podesteria” dalla quale dipendevano Casellina e Ponte a Greve, Bagno a Ripoli, i Colli fiorentini di Arcetri, San Leonardo e San Felice, San Casciano, Greve in Chianti e Impruneta e Comune autonomo dal 1881 al 1931. La memoria storica vive nel reticolo viario urbano ed extraurbano, negli antichi tracciati di collegamento, nella straordinaria commistione tra natura e architettura, campagna e dimore storiche, ville e case contadine, chiese e monasteri e la grandiosa Certosa sul bel poggio di Montacuto, uno dei capolavori assoluti di questo territorio.

L’evento fa parte del progetto “L’altra Firenze” per EF 2021, il cui obiettivo è quello di esplorare Firenze fuori dal centro, con una serie di percorsi culturali nei quartieri “periferici”, intesi come luoghi al di fuori del centro storico. I percorsi sono concepiti come passeggiate fotografiche, durante le quali esercitare la creatività e scattare foto, accompagnati da un fotografo che, attraverso la sua conoscenza e competenza, attraverso il suo vissuto in fotografia, insegnerà ai partecipanti ad “educare lo sguardo” e da una guida turistica che stimolerà l’immaginazione raccontando aneddoti e segreti storico-culturali di ciò che i nostri occhi stanno guardando.

Durata   2 ore

Prezzo  euro 15, bambini dai 6 ai 12 anni euro 8

Auricolari obbligatori euro 1,50

Trekking urbano con moderato dislivello, non adatto a persone con problemi di deambulazione; munirsi di scarpe comode e di una bottiglietta d’acqua

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2021

L’ evento è organizzato nel rispetto delle normative in materia di Covid 19

La prenotazione alle visite è obbligatoria

Scegli una modalità di prenotazione: 

  • Telefona allo 055-5520407
  • Invia una mail a turismo@archeologia.it 
  • Compila il modulo di prenotazione sottostante, inserendo nome, cognome, la propria mail, il numero di telefono e il numero di posti da prenotare.

Prenotazione


Loading Map....