1 Mar 2020 09:30
Riscopriamo un grande classico. Il Museo del Bargello

Una visita alla scoperta di questo eccezionale museo, uno dei primi musei nazionali fiorentini dell’Italia Unita, inaugurato nel 1865. A partire da questa data vi sono confluite alcune delle più importanti sculture del Rinascimento, tra le quali capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo, del Cellini.
In seguito il museo si è arricchito con prestigiose raccolte di “arti minori”, provenienti in parte dalle collezioni medicee e in parte da donazioni di privati.

L’esposizione si snoda sui tre piani di un edificio imponente, il Palazzo del Bargello, detto anche Palazzo del Popolo, che dalla metà del XII secolo ha ospitato il Capitano del Popolo di Firenze, il Podestà e il Consiglio di Giustizia; nel 1574 divenne la sede del “bargello” ovvero del Capitano di Giustizia, da cui prese il nome. Per circa tre secoli fu inoltre adibito a carcere.

Il Palazzo tra il XIV ed il XV secolo ha subito numerose modifiche ed ampliamenti, che ne hanno alterato la struttura originale ma non hanno tuttavia modificato il suo aspetto imponente e severo, ancora oggi ben evidente nel bel cortile, nel balcone e nel grande salone al primo piano, dove ora sono ospitate le opere di Donatello.

 

Informazioni utili:

Durata circa 2 ore

Biglietto di ingresso intero euro 8,00, ridotto (giovani tra i 18 e 25 anni) euro 2,00

Prezzo della visita guidata euro 16, speciale soci Coop euro 14, bambini euro 8

Auricolari (facoltativi) euro 1,50

 

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

 

A cura di Cooperativa Archeologia

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....