6 Apr 2019 16:30
Il Museo del Bargello e la sezione speciale della mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo”
Verrocchio, Incredulità San Tommaso

Una visita alla scoperta di questo eccezionale museo, uno dei primi musei nazionali fiorentini dell’Italia Unita, fondato nel 1865. Le più importanti sculture del Rinascimento, tra le quali capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo, del Cellini sono lentamente confluite nelle collezioni del Bargello.

Questa era in origine la prima sede stabile del governo di Firenze, dove risiedeva il Capitano del Popolo. Dal 1574 vi si insediò il Capitano di Giustizia, detto anche Bargello appunto, che altri non era se non il capo della polizia. Da questo momento molte stanze vennero adibite a celle carcerarie ed è da questo momento che iniziò il progressivo degrado dell’edificio.

Dopo l’apertura nel clima euforico dell’Unità d’Italia il museo si è arricchito con prestigiose raccolte di “arti minori”, provenienti in parte dalle collezioni medicee e in parte da donazioni di privati.

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, il museo ospita due sezioni della grande mostra “Verrocchio, il maestro di Leonardo”, in un itinerario espositivo collegato idealmente all’esposizione di Palazzo Strozzi.

Eccezionalmente il Museo del Bargello ospiterà l’Incredulità di San Tommaso, sommo capolavoro del Verrocchio nell’arte del bronzo, solitamente conservato al Museo di Orsanmichele.

 

Durata circa 2 ore

Biglietto intero € 8, ridotto €  6 possessori biglietto mostra Strozzi, ridotto € 2 dai 18 ai 25 anni, gratuito under 18

Prezzo della visita guidata euro 14, speciale soci Coop euro 12, bambini euro 8

Auricolari (facoltativi) euro 1,50

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

 

A cura di Cooperativa Archeologia

Prenotazione


Loading Map....