13 Ott 2018 17:00
Storie di fatica e di rabbia. Le antiche carceri

 

Una passeggiata nel centro storico alla scoperta dei luoghi di detenzione fiorentini, ripercorrendo la loro storia dal medioevo ai giorni nostri.

L’itinerario attraverso i luoghi della giustizia partirà dal Bargello: sul Canto del Bargello all’angolo con via Ghibellina, si trova infatti, inglobata nel fianco del palazzo, la torre “Volognana”, nei cui sotterranei ebbe per secoli spazio la prigione così chiamata dal nome di Geri da Volognano, uno dei primi carcerati che vi furono rinchiusi. Nel medioevo la menzione più antica di luoghi usati come carceri spetta però alle burellæ, i sotterranei con volte dell’anfiteatro e del teatro romano, che rimasero visibili per buona parte del medioevo. In seguito vennero usate come prigioni alcune torri, riadattate o costruite appositamente per questo scopo, come la torre della Pagliazza. L’itinerario attraverserà il centro storico della città toccando i luoghi dove un tempo si trovavano altri luoghi di detenzione, e terminerà alle Murate, principale carcere della città fino al 1983.  Qui faremo una sosta anche alla Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights, la fondazione per i diritti umani voluta dal senatore Robert Kennedy, che ha la propria sede in alcuni ambienti dell’ex carcere.

Durata 2 ore

Prezzo della visita guidata euro 14, scontato per soci Coop euro 12, bambini euro 8

Auricolari (facoltativi) euro 1,50

 

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia in collaborazione con Comune di Firenze-Estate Fiorentina 2018.

 

 

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....