30 Nov 2019 15:00
Riscopriamo un grande classico: la Basilica di San Lorenzo
Visita guidata alla basilica di San Lorenzo

Riscopriamo la Basilica di San Lorenzo, una delle chiese più antiche della città, già chiesa cattedrale di Firenze successivamente ricostruita in forme rinascimentali da Filippo Brunelleschi, che ne diresse il grande cantiere fino alla sua morte.

La più che millenaria vicenda del complesso di San Lorenzo è legata alla storia stessa della comunità cristiana di Firenze. La Basilica, una delle chiese più antiche della città, secondo la tradizione fu costruita nel IV secolo. Per trecento anni fu anche la chiesa cattedrale di Firenze, prima di cedere lo status a Santa Reparata.

Ma la storia della Basilica si intreccia strettamente con la vicenda della famiglia Medici. Infatti la celebre famiglia, ascesa al potere dalla fine del Trecento, si stabilì nella zona di San Lorenzo, che divenne così, anche grazie alla ricostruzione della residenza Via Larga, il quartier generale della potenza Medicea.

Agli inizi del ‘400, Giovanni di Bicci, capostipite della famiglia Medici, affidò la ricostruzione della Basilica di San Lorenzo al già celeberrimo Filippo Brunelleschi che attese al cantiere per molti anni. Interrotto dalla morte del Brunelleschi, il progetto fu portato a compimento nel 1461 dal biografo ed erede del celebre architetto, Antonio Manetti.

Rimaneva ancora una parte da completare: la facciata. Secondo la volontà di Papa Leone X, figlio di Lorenzo il Magnifico, la Basilica avrebbe dovuto essere degnamente completata da un opulento paramento marmoreo. Nel 1518 il Papa ne affidò l’incarico a Michelangelo, ma il grandioso progetto non venne mai realizzato.

Nonostante alcuni interventi nei secoli successivi, la Basilica ha conservate intatte la vastità ed il senso di perfetta armonia che Brunelleschi aveva voluto infonderle, in virtù dei precisi rapporti proporzionali che regolano le sue strutture. La sua facciata di nude pietre ci ricorda ancora oggi come la nostra storia, come quella della città, non sia altro che il frutto del caso, o, se si vuole, del destino, in un processo mai finito, ma in perpetuo divenire.

Informazioni utili

Durata della visita 2 ore

Biglietto di ingresso alla Basilica € 7,00, gratuito per i residenti nel Comune di Firenze e bambini fino a 11 anni

Prezzo della visita guidata € 14, scontato per soci Coop euro 12, bambini € 8

Auricolari (facoltativi) € 1,50

 

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Prenotazione


Loading Map....