10 Giu 2018 10:30
Volterra, città degli Etruschi e dei Romani

L’etrusca Velathri, la romana Volaterrae e la moderna Volterra nel corso dei secoli si sono venute sovrapponendo nello stesso sito: qui la storia ha lasciato il suo segno con continuità dal periodo etrusco fino all’ottocento, con testimonianze artistiche e monumentali di grandissimo rilievo, che possono essere ammirate semplicemente passeggiando per le vie del centro storico, ma anche visitando i musei cittadini. Da sempre alleata di Roma, ma fieramente pronta a rivendicare la propria autonomia, la città ottiene la cittadinanza romana nel 90 a.C.: proprio da Roma giungono i mezzi finanziari e la manodopera per la costruzione del teatro. Le ricerche delle sue necropoli furono avviate da Mons. Guarnacci nel 1738: queste porteranno a un’importante collezione che sarà poi donata alla città e sarà la base del Museo Guarnacci. Nel percorso è prevista la visita alla mostra temporanea, allestita a Palazzo dei Priori, I Signori dell’Ortino-Aristocrazie gentilizie all’alba della città di Velathri.

 

 

Durata 3 ore

Ingresso al Museo Guarnacci intero € 8, gruppi oltre i 10 pax € 6, gratuito under 6, residenti nel comune di Volterra, disabili e loro accompagnatori

Ingresso Palazzo dei Priori intero € 5, gruppi oltre i 10 pax € 3, gratuito under 6, residenti nel comune di Volterra, disabili e loro accompagnatori

 

Prezzo della visita guidata euro 14, scontato per soci Coop euro 12, bambini euro 8

 

Prenotazione obbligatoria allo 055-5520407 o a turismo@archeologia.it

A cura di Cooperativa Archeologia

Prenotazione

Le prenotazioni sono chiuse per questo evento.

Loading Map....